Presentazione risultati screening ecg I.C. "Esperia"

Esperia (FR)

Sabato 27 Gennaio 2024

Alla presenza del corpo docente dell'I.C. "Esperia", delle responsabili di plesso, dei Sindaci dei comuni di Esperia, Coreno, Ausonia e Castelnuovo Parano e di tanti bimbi che nella primavera dello scorso anno hanno partecipato alla campagna di prevenzione delle aritmie pericolose, si è svolta la presentazione dei risultati del progetto che ha coinvolto più di 450 alunni dell'istituto.

Nell'aula magna, abbellita da tanti piccoli lavori, corredati da poesie e filastrocche in tema, eseguiti dai bambini delle elementari, la Dirigente, Prof.ssa Annamaria Conti, ha dato il benvenuto ai Presidenti delle tre associazioni che hanno realizzato il progetto rendendo, inoltre, attraverso la donazione di 7 defibrillatori, l'intero istituto scolastico cardioprotetto. Sono intervenuti: Laura Piccinini, Presidente di ABRA, Marialucia Formicola, Presidente de Il Cuore di Andrea e il Presidente de La Stella di Lorenzo che hanno voluto evidenziare l'importanza della prevenzione in ambito cardiologico, soprattutto nella fascia di età pediatrica, anche in considerazione del fatto che alcune patologie aritmiche sono spesso asintomatiche e che un semplice tracciato elettrocardiografico può segnalare anomalie anche pericolose. Dai risultati di questa campagna di prevenzione, è emerso che quasi l'8% dei tracciati ha evidenziato delle anomalie che dovranno essere ulteriormente approfondite con esami successivi.

Durante l'incontro è intervenuto il dott. Giuseppe Maria Ruscetta, medico pediatra della ASL di Frosinone, che ha raccontato ai presenti l'episodio, avvenuto alcuni anni fa, legato al piccolo Thomas, figlio dei coniugi Sonia e Mario Ruggiero, il cui caso ha spinto i genitori ad avviare una meritevole opera di sensibilizzazione sul tema della prevenzione delle patologie aritmiche, adoperandosi, grazie al sostegno ricevuto dalle tre associazioni, affinchè le famiglie degli alunni dell'I.C. "Esperia", costituito da ben 14 plessi, sparsi sul territorio di diversi comuni, fossero coinvolte nel progetto.

Prima della cerimonia di consegna dei 7 defibrillatori, alcuni alunni dell'istituto hanno voluto dare il loro contributo, recitando delle poesie da loro scritte, aventi per argomenti il cuore, e inscenando una visita di alcuni pazienti con un cardiologo che rispondeva a domande sul tema. 

Il prossimo impegno delle associazioni sarà quello di avviare una serie di corsi di formazione di primo soccorso e per il corretto uso dei defibrillatori. 

L'incontro ha avuto una vasta eco sui media, come documenta questo servizio dell'emittente locale Teleuniverso e l'articolo sul quotidiano online LeggoCassino.it.