Visita guidata al Monte dei Cocci a Testaccio

Via Zabaglia, 24 - Roma

Domenica 07 Febbraio 2016

Una giornata particolarmente ventosa non ha scoraggiato molti nostri sostenitori che oggi si sono recati al quartiere Testaccio di Roma per visitare un sito archeologico singolare.

Il Monte Testaccio, conosciuto popolarmente anche come Monte dei Cocci, è una collina artificiale situata nella zona portuale dell'antica Roma e in prossimità dei magazzini (horrea). Alto 54 metri e con una circonferenza di circa 1 chilometro, il monte è formato da testae, cocci, in prevalenza frammenti di anfore usate per il trasporto delle merci, che venivano sistematicamente scaricate e accumulate dopo essere state svuotate nel vicino porto fluviale.

Le innumerevoli anfore, non essendo smaltate al loro interno, non potevano essere riutilizzate come contenitori per generi alimentari dopo essere state svuotate. Solo una piccola parte di queste furono riciclate come materiale di costruzione mentre più di frequente venivano ordinatamente fracassate e poi accatastate in un enorme cumulo che nel corso dei secoli si è andato ad innalzare poco lontano dai moli.