• La Stella di Lorenzo

Presentazione del progetto "Piccoli Battiti"

Palermo, 1 ottobre 2019 ​ Presso la sala Terrasi della Camera di Commercio di Palermo si è tenuta la presentazione del progetto Piccoli Battiti, un passaggio importante e decisivo per il futuro del progetto di prevenzione in Sicilia, considerando il numero di associazioni coinvolte e il sostegno da parte di enti e istituzioni, come il CONI, la Regione Sicilia e l'Università di Palermo.

La dott.ssa Ambra Drago, giornalista, ha aperto i lavori presentando i relatori e anticipando gli aspetti peculiari del progetto. Ha preso quindi la parola il dott. Nunzio Reina, vicepresidente della Camera di Commercio di Palermo che, a nome della organizzazione che egli rappresenta, si è impegnato a sostenere il progetto. E' stata quindi la volta del dott. Giuseppe Canzone, presidente provinciale del CONI che ha fatto notare come sia importante avere insegnanti di educazioni fisica nelle scuole sin dalle classi dei più piccoli e quanto sia importante avviare i bambini allo sport dopo uno screening ECG che possa dare un riscontro importante sulla salute dei cuore. Durante il suo intervento, il dott. Bartolo Sammartino, presidente dello IEMEST, Istituto Euro Mediterraneo di Scienza e Tecnologia, ha elogiato l'opera e l'impegno delle associazioni, promotrici dell'iniziativa, auspicando che le istituzioni si adoperino concretamente per la realizzazione di un reparto di cardiochirurgia pediatrica a Palermo. ​ Fabrizio Artale, Presidente dell'associazione Movimento per la Salute dei Giovani è entrato quindi nel merito del progetto, descrivendo gli obiettivi principali e le motivazioni che hanno spinto le quattro associazioni a creare una rete di solidarietà per affrontare in modo strutturato e organizzato questo importante impegno. ​ E' intervenuto quindi il Prof. Francesco Cappello, Presidente della scuola di specializzazione in medicina dello sport e dell'esercizio fisico dell'Università di Palermo, che ha evidenziato come la prevenzione abbia un inestimabile valore sociale, essendo riusciti, in pochi anni, grazie alle campagne di screening ecg condotte dal 2015 nelle scuole della provincia di Palermo, a salvare alcune vite. Questo progetto, portato su una scala maggiore potrebbe quindi ottenere risultati eclatanti confermando che l'associazionismo, con poche risorse, riesce a raggiungere obiettivi che le istituzioni pubbliche, con ben altri fondi, non riescono a raggiungere. ​ Dopo l'intervento dell'Assessore all'istruzione e formazione professionale della Regione Sicilia, dott. Roberto Lagalla, che ha assicurato una ripresa del lavoro per riportare la cardiochirurgia pediatrica a Palermo, ha preso la parola il dott. Maurizio Mongiovì che ha illustrato le modalità di esecuzione della campagna di screening ECG e le principali patologie aritmiche. ​ L'incontro, messo in risalto anche dalla stampa locale, si è concluso con gli interventi del Presidente della Onlus, del vicepresidente de Il Cuore di Andrea, dott. Francesco Pappalardo e della Sig.ra Laura Piccinini, Presidente di ABRA che, dicendosi entusiasti di partecipare attivamente a questa nuova e ambiziosa iniziativa, hanno illustrato ai presenti i risultati sinora ottenuti con le proprie associazioni sul fronte della prevenzione.

0 visualizzazioni0 commenti